Conferenza “CIO Vision” – 28 e 29 maggio 2013

Sessioni del 28 maggio:

Smart Enterprise

Oggi gestire al meglio i processi di ottimizzazione delle risorse aziendali è per le imprese prima una necessità che un’opportunità.
Ulteriori margini di miglioramento possono essere ottenuti implementando nuove tecnologie ed assicurando la continuità del business anche in presenza di eventi critici che possano comprometterla.Per ottenere questi risultati è necessario che le aziende siano attive superando gli ostacoli nella gestione delle transazioni e supportando il trend della dematerializzazione.

9:00 – ICT Transformation

L’attuale contesto di mercato e il modo in cui le aziende fanno business vede il ruolo dell’ICT valorizzato e la figura del CIO è sempre più coinvolta nella definizione di strategie aziendali per l’articolazione dei paradigmi di business. La visione che punta sulla leva dell’ICT va tuttavia affiancata da una profonda comprensione delle complessità implicate nella gestione delle infrastrutture informatiche aziendali.

Tra i relatori interverranno:

  • Alessandro Musumeci, Direttore Centrale Sistemi Informativi, Ferrovie dello Stato
  • Roberto Boselli, CIO, Poltrona Frau
  • Roberto Fonso, CIO, Banca Popolare di Milano
  • Massimiliano Gerli, CIO, Amplifon
  • Marco Moretti, ICT Head, GDF Suez

11:00 – Business Continuity

Il Direttore dei Sistemi Informativi si trova oggi a governare e attualizzare sistemi la cui progressiva stratificazione comporta elementi di rischio crescenti per l’azienda. Quali strategie, azioni e strumenti possono supportare un piano per reagire a questo rischio? Come si può puntare all’efficienza senza perdere sul piano della continuità operativa? Come vanno impostati processi essenziali e di supporto volti a garantire la resilienza di tutte le operazioni di business?

Tra i relatori interverranno:

  • Nicola Querciagrossa, CIO, Grissin Bon
  • Claudio Franzoni, CIO, Istituto Europeo di Oncologia
  • Alberto Piscitelli, CIO, ASL Milano
  • Alessandro Franchi, CIO, Maddalena

14:00 – Dematerializzazione

Superare la fisicità e consentire forme di circolazione virtuali è oggi una tendenza che riguarda molteplici settori, dai servizi postali, ai trasporti, alla sanità, alla pubblica amministrazione. Il trattamento automatizzato dell’informazione consente ovunque di migliorare i processi, con notevoli benefici di costo in termini di risparmio diretto (carta e spazio) e indiretto (tempo ed efficienza). La dematerializzazione sta avendo particolare successo laddove tempi di consultazione elevati e facilità di errore rappresentino problemi da abbattere.

Tra i relatori interverranno:

  • Ing. Nicola Rivezzi, CIO, Metropolitana Milanese
  • Giovanni Delgrossi, Direttore Sistemi Informativi, Azienda Ospedaliera Desio e Vimercate
  • Pietro Paganini, Segretario Generale, Istituto Italiano per la Privacy
  • Ing. Andrea Biasiol, CIO, Università Campus Bio-Medico di Roma

Made in Italy – Plenaria

Ospiti di onore sono chiamati a illustrare l’attuale scenario in cui vengono avviati i progetti ICT. Segue come da tradizione il panel di alti rappresentanti delle aziende che hanno reso famoso il prodotto italiano nel mondo. Quali sono le iniziative a più alto impatto socio-economico, le criticità che si presentano a chi propone e chi adotta nuove tecnologie e le sinergie possibili da attuare per migliorare la competitività del Sistema Paese?

16:30 – La Competitività del Sistema Paese

Ospiti speciali:

  • Luigi Soreca, Direttore Relazioni Internazionali, Commissione Europea
  • Irene Pivetti, Presidente, Learn to Be Free
  • Pasquale De Angelis, Vice presidente, Istituto Tutela Produttori Italiani
  • Enzo Mazza, Presidente, Federazione Industria Musicale Italiana
  • Gianluca Giovannetti, CIO, Amadori
  • Alessandro Bruni, CIO, Baglioni Hotels
  • Mario Carrelli, CIO, iGuzzini
Innovation Italy Awards – Cerimonia 2013

Sessioni del 29 maggio:

Le Tecnologie Emergenti – Plenaria

Uno sguardo a quanto ci sorprende oggi e a quanto è destinato a sorprenderci ancora. Le sfide e le opportunità più elettrizzanti affrontate attualmente dai protagonisti del cambiamento guidato dall’ICT. Tema dell’anno della plenaria di apertura: Disruptive Innovation.

9:00 – Disruptive Innovation

Alcune tecnologie accessibili oggi solo a costi elevati o destinate a un’utenza specialistica diverranno mainstream nel prossimo futuro, raggiungendo i consumatori su larga scala. Così come dimostrato dai dispositivi intelligenti miniaturizzati come i MEMS – ora  ampiamente integrati nelle consolle per videogiochi – anche le auto elettriche e le applicazioni alimentate da energia rinnovabile domani penetreranno mercati sempre più vasti.

  • Sophie B. de la Giroday, Presidente, Wise Media
  • Bruno Murari, Scientific Advisor, STMicroelectronics
  • Mark Kemp, President of Medical, Flextronics
  • Carlo Maria Medaglia, Ministero dello Sviluppo Economico,Infrastrutture e Trasporti
  • Cristiano Radaelli, Vice Presidente, Confindustria Digitale

Best Practice

Adottare processi intelligenti per le imprese è oggi una necessità prima ancora che un’opportunità. Ulteriori margini di miglioramento possono essere ottenuti introducendo nuove tecnologie e interpretando i processi anche alla luce della digitalizzazione e delle nuove frontiere dell’automazione.

11:00 – Miglioramento dei Processi

Focus sui casi di eccellenza dell’anno: diamo voce a chi ha perseguito con successo l’obiettivo di ridisegnare e potenziare i processi aziendali per garantire maggiore efficienza e sicurezza, nonché maggiore trasparenza per il cliente. Una serie di interventi da parte di attori che hanno abbracciato la sfida della modernizzazione che fa leva sull’ICT.

Tra i relatori interverranno:

  • Ing. Mauro Minenna, Direttore Generale, ACI Informatica
  • Stefano Rendina, Direttore Sistemi Informativi, Ducati Corse
  • Giuseppe Novello, CIO, FIAT Industrial
  • Ing. Ernesto Bonfanti, CIO, Fiera Milano

Future Cities

Le nuove frontiere tecnologiche della raccolta dati e come evolverà l’esperienza di consumatori, cittadini e turisti alla luce dell’emergente necessità di ridisegnare e snellire gli apparati di delivery e la gestione di flussi e criticità in ambito metropolitano.

14:00 – Urban Mobility

I sistemi sviluppati e sperimentati oggi per gestire le criticità delle aree metropolitane: urban security e city mobility. Uno sguardo al futuro: dall’integrazione delle piattaforme ICT alla base dei sistemi per la mobilità urbana e interazione con il cittadino, al controllo del territorio e alle soluzioni per fronteggiare l’inquinamento e gestire il bilancio energetico.

  • Etienne Graindor, Segretario Generale, Calypso Network
  • Ing. Danilo Gismondi, Direzione sistemi Informativi, Trenitalia
  • Arch. Alberto Marescotti, Responsabile Settore Mobilità e Trasporti, Comune di Padova
  • Prof. Roberto Mugavero, Presidente, Osservatorio sulla Sicurezza e Difesa, CBRN

16:00 – L’Ascesa del Self

Lo sportello per l’erogazione di servizi si sta trasformando da tempo in ottica self service. Non più circoscritta all’ambito bancario e ticketing, l’introduzione di interfacce interamente automatizzate si sta facendo largo sia in ambito privato, sia in ambito pubblico, proponendosi come una necessità laddove diventa imperativo contenere i costi di gestione delle operazioni. La grande distribuzione organizzata vede per un prossimo futuro la possibilità di progettare Punti di Vendita Full Self Service. Questa visione, calata nell’ambito italiano, passa dall’implementazione di soluzioni self introdotte nell’ottica di un utilizzo ibrido, prevedendo la modalità tradizionale assistita da personale per la gestione delle criticità o dei momenti di picco.

  • Massimo Bolchini, Standard Development Director, Indecod-ECR
  • Alessandro Sciolari, Direttore Scientifico, Assoknowledge
  • Antonio Folino, Amministratore Delegato, eMedia Merketing
  • Riccado Rapi, CIO, Unicoop Firenze

 

 
      Scarica l’agenda