Home Page
A chi si rivolge
Edizioni Passate
Photo Gallery
Esposizione  
 
Conferenze  
 
Sponsor  
 
Media Partner  
 
Board  
 
Press  
 
Percorso QUID  
 
Osservatorio QUID  
 
   
 

Il Trust center apre nuovi orizzonti nell’ambito della tracciabilità

Grazie alla globalizzazione abbiamo assistito alla riduzione su scala mondiale delle barriere commerciali, con una crescita esponenziale delle vendite su Internet. Maggiore libertà di scelta per produttori e consumatori, che possono acquisire beni e prodotti a prezzi concorrenziali.
www.atlanticzeiser.it


Tuttavia, nella speranza di ottenere un vantaggio maggiore dalle vendite, alcuni commercianti, per l’approvvigionamento delle merci, ricorrono a canali difficili da monitorare, spesso in violazione dei contratti vigenti e della legge. Questo fenomeno prende il nome di Mercato Grigio e sfrutta i differenziali di prezzo tra i vari Paesi, a volte ricorrendo a beni di contrabbando al di là delle frontiere, per evitare tasse e dazi doganali. Le conseguenze di questo meccanismo si riflettono su tutta la catena produttiva. I proprietari dei marchi ne vedono intaccato il valore e i loro canali ufficiali di distribuzione subiscono interferenze, con conflitti con i partner commerciali che vedono le proprie vendite ridotte. Questa situazione negativa coinvolge molto spesso tutta la filiera produttiva, partendo dal proprietario del marchio, passando alle industrie produttive o fornitrici di packaging o di servizi di confezionamento, fino al cliente finale, generando un danno d’immagine di notevoli proporzioni soprattutto perché può rivelarsi di lunga durata.

La prevenzione
Per tutelare i diritti e gli interessi dei propri clienti, i proprietari dei marchi e le aziende che si occupano di packaging sono costretti a confrontarsi con il problema del Mercato Grigio in modo proattivo. I canali di vendita e distribuzione devono essere meglio controllati e un risultato in questo senso può essere raggiunto solo con sistemi di tracciabilità del prodotto (Track & Trace) che consentano un effettivo monitoraggio sulle singole unità lungo l’intera catena produttiva e di distribuzione. Per conseguire questo obiettivo i beni devono essere prima etichettati e catalogati in modo che vengano identificati e riconosciuti in ogni fase della produzione. A questo scopo vengono utilizzate diverse tecnologie, la più conosciuta fra tutte è quella RFID, che tuttavia non può essere largamente utilizzata con efficacia per l’identificazione dei singoli prodotti nella lotta contro il Mercato Grigio. Innanzi tutto a causa della visibilità dei tag RFID che li espone al rischio di essere manipolati o contraffatti, in secondo luogo a causa del costo, ancora troppo elevato e quindi non ancora adeguato ad applicazioni di massa. Per questo motivo il tag RFID è attualmente utilizzato principalmente per i mercati ad alto valore aggiunto. D’altro canto le marcature, anche convenzionali, rese invisibili attraverso l’uso d’inchiostri UV aumentano la sicurezza ma sono vulnerabili alla manipolazione. Gli ologrammi utilizzati come segno di autenticità non sono adatti al Track & Trace perché sono relativamente facili da duplicare.

Un codice univoco
Tutti questi problemi possono essere risolti utilizzando per ogni prodotto un codice unico e invisibile a prova di falsificazione, facile da applicare e da rileggere durante i controlli. Settori quali cosmetico, farmaceutico, bevarage di alta gamma, potranno beneficiare di un validissimo strumento di protezione che garantirà la sicurezza del prodotto a disposizione del mercato. Nel tentativo di individuare le attività sul Mercato Grigio in modo rapido ed efficace, Atlantic Zieser, in stretta collaborazione con i suoi clienti, ha messo a punto una rivoluzionaria tipologia di inchiostri di sicurezza. Questa tecnologia a basso costo e facile da implementare, aumenta la flessibilità della marcatura del prodotto che diventa facile da controllare in qualsiasi fase del processo produttivo. Completano il ciclo i dispositivi portatili di lettura che aiutano a identificare i prodotti in eventuali punti deboli della catena di distribuzione in modo rapido ed efficace. Gli inchiostri invisibili di sicurezza sviluppati internamente da Atlantic Zeiser, unici nella loro struttura e composizione, rappresentano il cuore di questo sistema. Con questa tecnologia innovativa Atlantic Zeiser si conferma quale leader nella fornitura di sistemi di tracciabilità dei prodotti. La marcatura, il monitoraggio e la rilettura avvengono con un Pc e un software associato, quindi uno scanner e dei dispositivi mobili consentono di verificare l’autenticità del prodotto. Questa filosofia “Protective System” copre tutte le fasi di produzione e assicura la capacità di certificare l’autenticità del prodotto, quando è stato acquistato e da chi.

 
   


QUID: 1° Salone italiano
delle soluzioni di identificazione automatica per l'innovazione dei processi e dei servizi

27-28 GIUGNO 2012
CENTRO CONGRESSI
MILANOFIORI - MILANO

 
 
© Wise Media S.p.A. 2012
Organizzato da: